Tecniche di Scrittura Narrativa (5-9 novembre 2018)
650 €

Started on 5 November 2018

Quando: da lunedì 05.11 a venerdì 09.11 2018
Località: Bergolo (CN)
Struttura: ristorante albergo “l’Bunet”
Docente: Giulio Milani

LE RECENSIONI
Il corso è stato sia piacevole che molto proficuo
(Giovanni Giuliodori)

La settimana scorsa ho partecipato al Corso di Scrittura da voi organizzato a Bergolo, nelle Langhe.
Giulio Milani si è rivelato un ottimo docente e ci ha offerto stimoli di grande spessore, anche se al momento ne siamo usciti un po’ con le ossa rotte, rispetto a quelli che erano stati i nostri lavori precedenti o in corso.
Ma era giusto che fosse così; obiettivo del corso era infatti proprio quello di farci completamente cambiare prospettiva con la scrittura!
La location a Bergolo è poi stata un’ottima scelta. E’ un luogo fantastico. I gestori de ‘L Bunet ci hanno inoltre viziato con la loro cucina e le loro suggestioni.
Le giornate sono così letteralmente volate via!

(Fabrizio Ago)

LA PRESENTAZIONE DEL CORSO
Una settimana fantastica da dedicare alla tua grande passione, sotto la guida di uno dei più grandi talent scout italiani: Giulio Milani.
Dove? A Bergolo, borgo bandiera arancione, all’interno del ristorante-albergo ‘l Bunet, vero e proprio tempio della cultura culinaria dell’Alta Langa piemontese.
Le lezioni, l’analisi degli elaborati, il confronto e la scoperta delle tecniche e del mondo editoriale.
A colazione, pranzo e cena le straordinarie creazioni di Emilio Banchero e del suo ristorante.

Hai un testo? Portalo con te: verrà analizzato in un vero e proprio laboratorio aperto.

IL PROGRAMMA DEL CORSO
Lun.
12.00 – 13.00: presentazioni
15.00 – 17.00: Teoria e pratica del metodo letterario

Mar.
09.30 – 11.30: Valutazione e analisi dei testi dei partecipanti
15.00 – 17.00: La prospettiva, lo stile, la lingua

Mer.
09.30 – 11.30: Valutazione e analisi dei testi dei partecipanti
15.00 – 17.00: La trama e l’intreccio sia dal punto stilistico che strutturale

Gio.
09.30 – 11.30: Valutazione e analisi dei testi dei partecipanti
15.00 – 17.00: I personaggi, lo spessore temporale nel racconto

Ven.
09.30 – 11.30: Valutazione e analisi dei testi dei partecipanti
15.00 – 16.00: Come orientarsi nel mondo del libro. Riepilogo e conclusioni.

IL POSTO

Aperto nel 1979 a Bergolo, ‘l Bunet rappresenta un’opportunità per godere della quiete e dei sapori d’Alta Langa.
Il luogo è ameno e tranquillo, l’accoglienza famigliare, di puro stampo langarolo.
Piatti tradizionalmente casalinghi proposti in un menù-degustazione giornaliero, arricchito da un carrello di rari e particolari formaggi fermier, tutti a latte crudo.
In carta dei vini, naturalmente, impera il più celebre firmamento enoico di Langa, Monferrato e Roero.

Le recensioni su Tripadvisor
Le immagini dei piatti

Mappa

GLI EXTRA
Nelle pause del corso, saranno possibili attività collaterali organizzate: trekking, visite ai casari tradizionali delle Langhe. (non comprese nel costo del corso)

IL DOCENTE
Giulio Milani, nato a Massa (1971), esordisce come narratore, col racconto La pianista, nella prima antologia di esordienti under 25 successiva alla scomparsa dello scrittore e talent scout Pier Vittorio Tondelli, Coda (Transeuropa Edizioni 1995), curata da Silvia Ballestra e Giulio Mozzi. Pubblica un secondo racconto, Cartoline dalla Florida, nell’antologia under 25 Coda II (Transeuropa 1996) curata da Andrea Demarchi. All’inizio del 1999 pubblica il suo romanzo d’esordio, La cartoonizzazione dell’Occidente. Negli anni successivi (2000-2003) svolge presso Transeuropa il suo apprendistato da curatore editoriale per la narrativa.
Si laurea nel frattempo in Storia contemporanea, con una tesi di storia militare e sociale sugli effetti della ritirata di Russia nella formazione del sentimento antifascista in seno alla popolazione e al regio esercito. Questa tesi gli frutterà il premio “Nicola Gallerano” dell’Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza.
Nominato amministratore di Transeuropa dopo la rifondazione del marchio (2003), ne diviene direttore responsabile nel 2005, quando trasferisce gli impianti dalle Marche (Ancona) in Toscana (Massa); lo stesso anno inaugura le collane Girardiana e La realtà umana, collaborando con pensatori di fama mondiale come René Girard e Gianni Vattimo.
Nel 2006 acquisisce la titolarità della casa editrice. Nel 2007 vara la collana Narratori delle riserve, dove pubblica autori esordienti scoprendo nuovi talenti come Fabio Genovesi (Premio Strega Giovani 2015), Giuseppe Catozzella (Premio Strega Giovani 2014), Demetrio Paolin (Selezione Premio Strega 2016), Andrea Tarabbia (Cinquina Campiello 2016), Stefano Amato (poi Feltrinelli, Marcos y Marcos, Hacca edizioni), Fabio Guarnaccia, Laura Bettanin alias Janis Joyce, Marco Mantello (Selezione Premio Strega 2012), Romano Luperini (Premio Volponi 2013).
Nel 2009 Giulio Milani realizza, con la collaborazione di Marco Rovelli, la collana transmediale di poesia e altre scritture Inaudita. Inaudita diventerà, nel 2010, anche il nome di un’agenzia letteraria per la valorizzazione di autori emergenti e l’ideazione di progetti editoriali.
Nel febbraio 2010 fonda ISBF (Internet Slowbookfarm), vetrina di promozione dell’editoria di ricerca, idea molto apprezzata sia in Italia che all’estero.
Nel 2012 porta la vetrina di ISBF all’interno del circuito Libreriecoop, allo scopo di incrementare la redditività, la visibilità e la durata a scaffale dei libri di qualità.
Dal 2013 al 2015 Giulio Milani ha ideato e curato, per Giangiacomo Feltrinelli Editore, la collana di coedizioni Indies.
Dal 2015 tiene, con la sua casa editrice, diversi corsi formativi dedicati agli scrittori esordienti. Questi percorsi individuali sono finalizzati all’acquisizione di specifiche capacità tecniche e professionali in ambito letterario ed editoriale.
Nel 2018 lancia per Transeuropa la collana di narratori italiani Wildworld, che inaugura un nuovo genere letterario, all’interno del cosiddetto realismo aumentato, ma qui rivolto al passato anziché al futuro prossimo: nasce il fatto di cronaca con dentro una distopia.

IL COSTO E L’ISCRIZIONE
Il costo complessivo è di 650 euro e comprende:
– Corso completo di Tecniche di Scrittura Narrativa
– Colazioni, pranzi e cene (vini esclusi)
– Pernottamenti in camere singole

Per informazioni e prenotazioni scrivete a info@trivianda.com

NB. è possible portare con sé un accompagnatore con cui condividere una stanza doppia. La tariffa accompagnatore (che esclude il corso) è di 265 euro.

GLI EXTRA
Nelle pause del corso, saranno possibili attività collaterali organizzate: trekking, visite ai casari tradizionali delle Langhe. (non comprese nel costo del corso)